Oltre il luogo comune: che cos’è il Latte Etico

Un prodotto nato da una produzione rispettosa dell’ambiente, degli animali e dei lavoratori

Al giorno d’oggi si assiste ad un notevole calo nel consumo di prodotti di origine animale sostituiti – sempre più di frequente – da quelli di origine vegetale. Ciò accade soprattutto in quei paesi il cui benessere collettivo permette di dare priorità – non tanto all’ormai scontato approvvigionamento dei beni primari – ma soprattutto all’attenzione alla salute, all’ambiente e ai diritti degli animali. Una nuova attenzione nei confronti di questo tema ha alimentato il dibattito anche sui social, contribuendo alla diffusione di fenomeni come il veganesimo. A livello globale, invece, la situazione è opposta: il consumo di latte e carne è in crescita in quanto tipicamente le popolazioni che escono dalla fame modificano il loro comportamento alimentare inserendo nella propria dieta prodotti di questo genere.

Latte etico che cos’è: obbiettivi ambiziosi per il benessere della collettività

Il rispetto per gli animali e per le tematiche ambientali, però, non implica, come diretta conseguenza, la cessazione del consumo di prodotti di origine animale. Nel processo di evoluzione dell’uomo si è andato creando un equilibrio tra specie umana e animale – nello specifico bovina – che ha permesso lo sviluppo della prima e la non estinzione dell’altra. Dunque il rispetto di questo equilibrio si affianca alle nuove consapevolezze dell’essere umano dando vita al Latte Etico, ovvero quello prodotto nella Stalla Etica. Un luogo dove vengono fatte scelte di genetica, gestione, nutrizione, salute e ambiente d’allevamento che possano contemporaneamente rassicurare le ansie etiche delle persone, migliorare oggettivamente la qualità della vita delle bovine da latte e garantire un reddito adeguato agli allevatori.

Leggi anche: La Cina investe sul latte: pronti ampi piani di espansione

Proprio in merito al benessere del bovino si rischia di cadere “trappola” culturale dell’antropomorfizzazione: quello che l’uomo pensa essere la condizione psico-fisica ideale per se non lo è necessariamente per gli animali che vivono con lui. Gli animali hanno un loro equilibrio etologico che va rispettato e che è spesso diverso da quello che l’uomo pensa essere quello ottimale. Pertanto, l’obiettivo del Latte Etico sarà innanzitutto quello di garantire alla bovina da latte in ogni fase del suo ciclo produttivo il massimo rispetto della sua etologia; a cui si unisce la riduzione della produzione dei gas serra, delle sostanze eutrofizzanti (N, P e K) e delle risorse idriche (water footprint) per dare un contributo positivo alla produzione d’energia attraverso le rinnovabili (fotovoltaico e biogas). Infine, si rende necessario sottolineare l’importanza di garantire agli allevatori e a tutti gli operatori d’allevamento un reddito dignitoso.

Oltre il luogo comune: che cos’è il Latte Etico